Analisi farmacoeconomica di Axitinib nel trattamento in seconda linea del carcinoma renale metastatico in Italia

Autori: Sergio Di Matteo, Giacomo M. Bruno, Camillo Porta, Giorgio L. Colombo

Il carcinoma a cellule chiare del rene e la forma piu comune di tumore maligno primitivo del rene. Obiettivo del presente lavoro e stato quello di sviluppare un’analisi farmacoeconomica che valuti la risposta dei farmaci utilizzati in seconda linea per il trattamento del carcinoma renale, confrontando i tre regimi di trattamento oggi maggiormente impiegati per questa tipologia di pazienti.

E’ stato sviluppato un modello di analisi markoviano, dopo fallimento della prima linea di trattamento, considerando i seguenti farmaci: Axitinib, Everolimus e Sorafenib. L’analisi incrementale di costo-efficacia e stata effettuata considerando come outcome la PFS (Progression free survival); i costi sono stati valutati considerando la prospettiva del Servizio Sanitario Nazionale.

Nei dodici mesi di simulazione del modello, il numero di pazienti trattati con Axitinib che rimane in progression free risulta leggermente superiore a quello dei pazienti trattati rispettivamente con Everolimus e Sorafenib. Il costo per mese di PSF risulta piu contenuto nei pazienti con Axitinib. Dall’analisi condotta, Axitinib emerge come strategia costo-efficace nel confronto con gli altri regimi terapeutici nel trattamento in seconda linea del carcinoma renale a cellule chiare. I risultati sono stati confermati dall’analisi di sensibilita.

Keywords

Carcinoma renale, Axitinib, Sorafenib, Everolimus, Farmacoeconomia, Costo-efficacia.

Download

Visualizzazioni Totali: 987

Condividi: