Review della letteratura: aderenza nella gestione del paziente con iperparatiroidismo secondario in emodialisi

Autori: G. L. Colombo, S. Di Matteo, M. Oselin, M. Cozzolino, G. M. Bruno

Background

L’iperparatiroidismo secondario (SHPT) e una frequente grave complicanza nei pazienti affetti da malattia renale cronica (CKD) sottoposti a emodialisi e si sviluppa in risposta al declino delle funzioni renali. Nonostante le molteplici attuali terapie in uso al presente, l’SHPT e una malattia in cui persiste ancora un chiaro unmet medical need. La scarsa aderenza attenua i benefici clinici ottimali ed e pertanto la principale causa di non efficacia delle terapie farmacologiche, oltre che di implementazione dei costi sanitari. L’aderenza alle cure e pertanto fondamentale per la sostenibilita del Sistema Sanitario Nazionale (SSN). In questo lavoro e stata quindi condotta una revisione sistematica al fine di analizzare la letteratura internazionale riguardante l’aderenza, la persistenza e i costi legati all’aderenza nella gestione del paziente con iperparatiroidismo secondario in emodialisi.

Materiali e metodi

E stata condotta una review sistematica della letteratura di PubMed pubblicata fino ad agosto 2017. La revisione e stata scorporata in 3 macro argomenti: costi legati all’aderenza, aderenza e persistenza.

Risultati

Da una visione d’insieme sono stati individuati in totale 65 articoli, di cui 48 non sono stati considerati in quanto non rispondenti ai criteri d’inclusione. I lavori inclusi sono stati in totale 15 poiché 2 sono in comune nella prima e seconda review.

Discussione e Conclusioni

Dagli studi analizzati in questa revisione della letteratura e emerso che, indipendentemente dal farmaco somministrato per trattare l’iperparatiroidismo secondario, affinché la terapia sia efficace e diminuisca il livello di ormone paratiroideo nel sangue e necessario che il paziente sia aderente al trattamento. Tuttavia e risultato che l’aderenza al trattamento e generalmente scarsa. La mancata adesione determina un aumento del rischio clinico e, di conseguenza, della morbidita e della mortalita del paziente con un elevato impatto sui costi sanitari. Migliorare l’aderenza alle terapie e pertanto fondamentale per la sostenibilita del SSN e per cercare di ridurre l’onere economico dovuto all’iperparatiroidismo secondario; e pertanto necessario agire per incentivare e far aumentare il tasso di aderenza alla terapia.

Download

Visualizzazioni Totali: 41

Condividi: