La ricerca dell’ASL Napoli 3 sulla determinazione e l’analisi dei costi dei ricoveri ospedalier

Autori: A. Pasdera, A. Mazzariol, A. De Stefano, C. Di Riso, G. Agozzino, R. Lampo, C. Todisco, A. Di Palma, R. Pagnotta, G. D’Onofrio

L’articolo e il frutto di una ricerca condotta dall’ASL Napoli 3. La ricerca ha permesso di conoscere: il costo sostenuto dall’ASL per le 30.290 dimissioni avvenute nel 2019; il costo per ogni specifico episodio di dimissione; dimostrare che le tariffe DRG non sono uno strumento adeguato per la valutazione “interna” dell’attivita di ricovero; quali sono i ricoveri che presentano eccessi o carenze e perché, ovvero, “dove” costano tanto o poco; quali sono i punti di forza e di debolezza nell’impiego delle risorse; come e possibile utilizzare i risultati emersi con la valutazione a fini decisionali e programmatori. Una particolarita della ricerca risiede nel fatto e che e stata applicata non ad una azienda ospedaliera ma ad una ASL di grandi dimensioni come e quella dell’ASL Napoli 3. La metodologia prescelta per lo svolgimento della ricerca, sia per quanto riguarda la determinazione dei costi che per quanto attiene alla valutazione degli stessi, e caduta sulla metodica del Clinical Costing, in quanto e il metodo di riferimento internazionale per la determinazione e l’impiego dei costi e dei relativi standard in Sanita ed e gia stato impiegato con successo in diversi ospedali italiani. Con riguardo agli strumenti utilizzati, l’ASL si e avvalsa del sistema informatico Compass Clinical Costing e degli standard 2019 del Network Italiano Sanitario. La ricerca e iniziata a fine gennaio 2020 e si e riusciti a concluderlo nel luglio 2020, nonostante la pandemia del Covid-19. Il periodo di analisi prescelto per la ricerca e stato il 2019: di conseguenza, sono state presi in considerazione tutte le dimissioni ospedaliere avvenute nei presidi ospedalieri dell’ASL nel periodo 1 gennaio – 31 dicembre 2019. Infine, e importante precisare che il modello attuato con la presente ricerca, condotta tramite i costi standard del N.I.San., e “replicabile” anche in altre aziende sanitarie e aziende ospedaliere.

Download

Visualizzazioni Totali: 85

Condividi: