Analisi del percorso terapeutico e del consumo di risorse sanitarie in pazienti diabetici in trattamento insulinico: uno studio di real-world evidence su un campione di ASL della regione Sicilia

Autori: V. Provenzano, M. Anzaldi, M. Dovizio, C. Veronesi, M. Leogrande, M. Pastorello, C. Russo, L. Degli Esposti

Background

Dati italiani indicano come oltre un terzo dei pazienti con diabete di tipo 2 (type 2 diabetes, T2D) necessiti di terapia insulinica entro 8 anni dalla diagnosi, e comunemente l’insulina basale rappresenta l’opzione di prima linea. È stata condotta un’analisi osservazionale con lo scopo di stimare i pazienti in trattamento con la sola insulina basale in un campione di ASL della regione Sicilia, di valutarne le caratteristiche e il percorso terapeutico, il consumo di risorse sanitarie e i costi diretti correlati.

Metodi

L’analisi ha esaminato retrospettivamente i database amministrativi di un campione di enti della regione Sicilia, su un totale di oltre 1,45 milioni di assistibili. Da gennaio a dicembre 2021, sono stati identificati ed inclusi tutti i pazienti che presentavano almeno una prescrizione di insulina basale e che non avevano alcuna prescrizione di insulina rapida durante l’intero anno 2021. La data dell’ultima prescrizione di insulina basale registrata durante il 2021 rappresentava la data-indice. Il pattern terapeutico è stato esaminato considerando tutto il periodo disponibile precedente la data-indice. L’analisi del consumo di risorse sanitarie e dei costi diretti associati si è focalizzata sui 12 mesi precedenti la data-indice.

Risultati

Su un campione di oltre 1,45 milioni di assistibili, sono stati inclusi nell’analisi 6.903 pazienti in trattamento con la sola insulina basale durante l’anno 2021: il 54,8% era di sesso maschile, l’età media alla data-indice era 70,3 ± 11,8 anni, e la maggioranza dei pazienti presentava comorbidità soprattutto cardiovascolari. Considerando tutto il periodo disponibile precedente la data-indice, il 54% dei pazienti inclusi arrivava alla terapia con insulina basale durante il 2021 dopo essere stato trattato con un farmaco orale e da una insulina basale; il 33% dei pazienti arrivava all’insulina basale dopo essere stato trattato con un farmaco orale e da insulina basale più una rapida. Tra i trattamenti concomitanti, il più frequente era la metformina (52,9%), seguita da analoghi del GLP1 (24,3%), sulfaniluree (13%) e gliflozine (3,6% dapagliflozina e 3,5% empagliflozina). L’analisi del consumo di risorse sanitarie ha evidenziato durante l’anno precedente l’inclusione un numero medio per paziente di 22,8 prescrizioni di farmaci, 0,1 ricoveri ospedalieri (per qualsiasi causa) e 2,2 prestazioni specialistiche ambulatoriali o test diagnostici. Nell’anno precedente l’inclusione il 45,8% dei pazienti trattati con sola insulina basale aveva effettuato almeno una visita diabetologica, ed il 22,8% almeno una visita cardiologica. L’analisi dei costi diretti sanitari nei pazienti trattati con la sola insulina basale ha evidenziato un costo totale di 2.827 € per paziente, prevalentemente trainato dalle spese per farmaci (2.272 €, di cui 1.342 € per i farmaci antidiabetici). Un quadro simile è stato osservato nei pazienti in trattamento con insulina basale più rapida (costo totale: 2.852 € per paziente; 2.153 € per la spesa farmaceutica di cui 996 € per i farmaci antidiabetici).

Conclusioni

Dalla presente analisi di real-world, su un campione di ASL della regione Sicilia, si evince come la popolazione diabetica in sola terapia insulinica basale sia relativamente anziana (>70 anni), gravata da un complesso profilo di comorbidità e trattata precedentemente con antidiabetici innovativi, e più del 50% ha una frequenza subottimale relativamente alle visite di controllo rispetto alle linee guida, con una presa in carico subottimale. I costi diretti sanitari della popolazione in trattamento con la sola insulina basale sono sovrapponibili a quelli relativi al trattamento combinato di insulina basale ed insulina rapida, con la voce relativa alle ospedalizzazioni preponderante, indicando la necessità di un medesimo livello di attenzione, in quanto popolazioni fragili, al fine di migliorare la gestione dei pazienti, anche in considerazione degli elevati costi a carico del SSN.

Keywords

diabete di tipo 2, insulina basale, terapia insulinica, terapia ipoglicemizzante, real world evidence.

Download

Visualizzazioni Totali: 51

Condividi: