Page 3 - 16_2021_49-66
P. 3

  Il contributo delle terapie digitali nella gestione delle malattie croniche: ambiti di applicazione e potenzialità
G.L. Colombo1 | S. Zocchi2 | G.M. Bruno1
1 CEFAT - Centro di Economia e valutazione del Farmaco e delle Tecnologie sanitarie, Dip.to di Scienze del Farmaco, Università degli Studi di Pavia 2 Intern. presso CEFAT
Corresponding author: giorgio.colombo@unipv.it
  ABSTRACT
BACKGROUND
Le terapie digitali sono state definite come tecnologie che offrono interventi terapeutici guidati da software di alta qualità, basati su evidenza scientifica ottenuta attraverso sperimentazione clinica metodologicamente rigorosa e confirmatoria, per prevenire, gestire o trattare un ampio spettro di condizioni fisiche, mentali e comportamentali. Questa definizione pone quindi l’accento sulla pluralità di aree terapeutiche a cui si possono rivolgere queste terapie e anche sul fatto che gli interventi si basano sulla progetta- zione di software di alta qualità. Questi strumenti presen- tano la duplice caratteristica di offrire un trattamento stan- dardizzato, ma anche tailored. Il loro processo di diffusione è guidato dagli Stati Uniti, tuttavia alcuni Paesi d’Europa (come, ad esempio, la Germania) ne prevedono la possi- bilità di accesso al mercato e la rimborsabilità, con diversi quadri di riferimento dal punto di vista legislativo, regola- torio e del processo di valutazione tecnologica (HTA). La crescita esponenziale del mercato delle terapie digitali si basa sulla necessità di controllare i costi sanitari correlati alla gestione della cronicità, spesso incrementati dalla cat- tiva aderenza alle cure prescritte e alla mancata adesione dei pazienti a stili di vita corretti e salutari. Le terapie digi- tali si pongono l’obiettivo fondamentale di aiutare le perso- ne a modificare il proprio il comportamento e stile di vita, coinvolgendole attivamente nel percorso di cura.
MATERIALI E METODI
Il lavoro intende offrire una sintesi della più recente lette- ratura scientifica relativa ad alcuni ambiti di applicazione delle terapie digitali, evidenziandone il razionale, i dati a supporto della loro efficacia e della loro capacità di impat- to sulla spesa sanitaria. In particolare, è stato analizzato
 ABSTRACT
BACKGROUND
Digital therapies have been defined as technologies that deliver high-quality software-driven therapeutic inter- ventions, based on scientific evidence obtained through methodologically rigorous and confirmatory clinical trials, to prevent, manage or treat a broad spectrum of physical, mental and behavioral conditions. This definition therefore emphasizes the plurality of therapeutic areas to which these therapies can be addressed and also the fact that the interventions are based on designing high quality software. These tools have the characteristic of offering not only a standardized treatment, but also a tailored one. Their dif- fusion process is led by the United States, but some Eu- ropean countries (such as, for example, Germany) provide for them the possibility of an access to the market and a reimbursement, with different reference frameworks from legislative, regulatory, and technology assessment pro- cess (HTA) point of view. The exponential growth of the dig- ital therapies market is based on the need to control health costs related to the management of chronicity, costs that are often increased by poor adherence to prescribed treat- ments and patients’ failure to conduct correct and healthy lifestyles. Digital therapies have the fundamental objective of helping people to change their behavior and lifestyle, while actively involving them in the treatment process.
MATERIALS AND METHODS
The work intends to offer a synthesis of the most recent scientific literature related to some areas of application of digital therapies, highlighting the rationale, the data sup- porting their effectiveness, and their ability to impact on health care costs. The analysis was focused specifically on the contribution of digital therapies and their develop-
G.L. Colombo et al. / CLINICO ECONOMICS ITALIAN ARTICLES ON OUTCOMES RESEARCH / VOL 16 / ANNO 2021 / PAG. 49-66 49




















































































   1   2   3   4   5